Lezione 01 – Saluti e Introduzione in Giapponese

0
283

Lezione N°01 di Grammatica Giapponese

Saluti e Introduzione

In questa prima lezione andremo a vedere le prime nozioni base per quanto riguarda la grammatica nella lingua giapponese, visto che fino ad ora abbiamo imparato i due alfabeti base come l’Hiragana e Katakana.

Incominciamo con i Saluti base quando si incontra una persona durante le varie fasi della giornata:

Romanji Hiragana
Buongiorno ( informale ) Ohayou – Ohayō おはよう
Buongiorno ( formale ) Ohayō gozaimasu おはようございます
Buon Pomeriggio Konnichiwa こんにちは
Buona Sera Konbanwa こんばんは
Buona Notte Oyasuminasai おやすみなさい
Arrivederci Sayounara – Sayōnara さようなら

 

 

Romanji Hiragana
Piacere di Conoscerti Hajimemashite はじめまして
“Piacere mio” Yoroshiku Onegaishimasu よろしくおねがいします

La frase giapponese “Yoroshiku Onegaishimasu – よろしくおねがいします” è forse una delle più complesse da spiegare in italiano.

Viene utilizzata dopo essersi presentati ad una persona e potremmo tradurla come “Piacere mio” ma il suo significato è più profondo. Quando si incontra una persona di cui siamo contenti di aver conosciuto o speriamo in un buon rapporto lavorativo o personale, si usa questa frase. La traduzione più adatta sarebbe “mi prenda in considerazione”/”mi affido a te”/”sia gentile con me”.

Ringraziamenti

Romanji Hiragana
Grazie ( informale ) Arigatō ありがとう
Grazie ( formale ) Arigatō Gozaimasu ありがとうございます

 

Scusarsi

Romanji Hiragana
Scusa – Mi scusi Sumimasen すみません
Scusa – Sono Dispiaciuto Gomennasai ごめんなさい

Come avrete notato esistono due modi per scusarsi in giapponese.

“Sumimasen – すみません” viene utilizzato per esempio qual’ora di troviate su un treno affollato e dobbiate passare in mezzo alle persone oppure quando vorrete chiamare un cameriere in un ristorante. In italiano la traduzione più adatta è “mi scusi”. In alcuni casi viene interpretato anche come un “grazie” o “scusi se non l’ho fatto io” nel caso vogliate salire su un ascensore e qualcuno vi tiene la porta aperta per voi, ma è più corretto utilizzare “Arigatō gozaimasu – ありがとうございます”.

“Gomennasai – ごめんなさい” invece è una scusa più sentita e la userete qual’ora facciate cadere qualcuno o sporchiate un indumento con la vostra bibita ad un’altra persona in un ristorante.

Romanji Hiragana
Prego Douzo – Dōzo どうぞ

 

SHARE
Nato a Manerbio nella provincia di Brescia nel 1989, vive attualmente nella città del Violino, Cremona. Appassionato da sempre di Fumetti, fra manga e comics, e del mondo del Sol Levante. Nel 2013 fonda "The Japanese Dreams . Com " assieme a Carlotta Labbate, con l'intento di creare un portale di informazione generale (Guide di Viaggio, Consigli, Articoli, Video, Fotografie) sul Giappone.