E’ forse una delle prime cose che si notano camminando per la prima volta per le strade giapponesi o vedendo un qualsiasi video / foto su internet riguardanti il mondo del Sol Levante.

Come mai i Giapponesi portano quasi sempre le mascherine mediche sanitarie in volto anche quando girano per strada? E’ veramente così inquinato il Giappone? C’è qualche epidemia in atto in quel paese?

No, nulla di tutto questo. O almeno non in questo livello di gravita delle situazioni elencate, ma andiamo con ordine.

I Motivi

Le ragioni per cui un Giapponese indossa una mascherina medica possono essere:

Raffreddori e Influenze Stagionali / Allergie

la popolazione giapponese è da anni sensibilizzata alle norme di rispetto personale e pubblico per evitare il diffondersi di malattie stagionali (come influenza, tosse ,febbre) o di limitare le allergie stagionali (pollini) tramite l’utilizzo delle mascherine sanitarie.

Infatti una delle ragioni principali per l’utilizzo di queste mascherine è proprio evitare in mezzo alle altre persone di contagiare o essere contagiati dalle famose influenze stagionali. E’ una forma di rispetto verso chi ogni giorno deve andare al lavoro o compiere i propri impegni e non vuole essere bloccato a letto dalla malattia di un altra persona. Spesso infatti, anche se si è influenzati, occorre andare al lavoro in ogni caso per non far perdere all’azienda un membro produttivo o per non incorrere a sanzioni lavorative.

La mascherina sanitaria permette di evitare le reazioni allergiche che possono derivare dall’inspirazione di pollini durante il periodo primaverile o da allergie alla polvere, muffe, peli di animali etc. etc.

In più non tutti sanno che in Giappone è considerata “Cattiva Educazione” soffiarsi il naso in pubblico. Sembrerà strano, ma il 99% della popolazione giapponese continuerà a tirare su con il naso quando raffreddata, piuttosto di soffiarsi il naso e fare rumore. Di conseguenza, preferiranno nascondere il naso colante dietro ad una mascherina.

Paese che vai, Usanze che trovi. ( per quanto strane )

Inquinamento e Smog

Come dicevamo in molti, vedendo i giapponesi utilizzare le mascherine sanitarie, pensano che il Giappone sia un paese estremamente inquinato. Ciò non è assolutamente vero.

Se si vuole paragonare il Giappone al resto del mondo per livello di inquinamento, troveremo Tokyo al 188° posto ( con un indice di 44.54) nella classifica delle città mondiali per l’inquinamento. Per paragone basta pensare che in questa lista le città italiane sono: Napoli al 49° posto con 81.47, Torino al 75° con 74.88, Roma al 107° con 67.46, Milano al 119° con 65.41, Bologna al 175° con 50.07 e Trieste al 180° con 47.81. ( fonte Numbeo.com)

Quindi possiamo dire che Tokyo, la seconda Metropoli più grande al mondo con 13 Milioni e mezzo di persone (nella zona centrale, altrimenti con tutta la periferia arriva a 32 Milioni di persone) è inquinata quasi quanto Trieste che ha 204’324 persone ad abitarla.

In ogni caso, come prevenzione specialmente per chi lavora sempre a contatto con i mezzi pubblici o nelle vicinanze delle arterie principali (come vigili, polizia, parcheggiatori, operatori di metropolitana, ambulanti, etc.etc.), viene consigliato l’uso di queste mascherine in modo da limitare l’esposizione allo Smog cittadino giorno dopo giorno.

Settore Alimentare

Come da noi, chi lavora nel settore alimentare è tenuto ad indossare una mascherina sanitaria; in modo da non contagiare gli alimenti che si stanno servendo al pubblico.

Motivi Estetici

Esistono anche delle motivazioni puramente estetiche per indossare le mascherine ed in molti casi vengono utilizzate, specialmente dal genere femminile, per nascondere il proprio volto quando non si ha voglia o tempo di truccarsi, se si ha qualche brufolo in più o se si ha una dentatura non perfetta o un alito non proprio profumato (questo vale anche per gli uomini).

Moda

Come tutte le cose, anche una semplice mascherina medica più diventare un accessorio di moda con mille colori, motivi e materiali disponibili sul mercato per rendersi unici in mezzo alla popolazione giapponese.

Il ragionamento è: visto che la devo utilizzare, meglio farlo con stile.

Considerazioni Personali

Durante i miei viaggi in Giappone, mi sono trovato a dover utilizzare la mascherina sanitaria per via di un influenza momentanea. Nessuno mi ha obbligato ad indossarla, ma il rispetto per le altre persone mi ha portato a metterla mentre giravo per le strade giapponesi.

Come ho già detto ad inizio articolo, bisogna pensare che soffiarsi il naso in pubblico in Giappone è considerato “cattiva educazione”. Di conseguenza piuttosto di unirmi al gruppo di gente che tira su con il naso in continuazione, meglio nascondere il naso rosso congestionato luccicante di moccolo.

Appena trovavo un piccolo angolo, in ogni caso mi soffiavo il naso silenziosamente in modo da non dare fastidio a nessuno ma allo stesso tempo di liberarmi da una congestione nasale.

SHARE
Nato a Manerbio nella provincia di Brescia nel 1989, vive attualmente nella città del Violino, Cremona. Appassionato da sempre di Fumetti, fra manga e comics, e del mondo del Sol Levante. Nel 2013 fonda "The Japanese Dreams . Com " assieme a Carlotta Labbate, con l'intento di creare un portale di informazione generale (Guide di Viaggio, Consigli, Articoli, Video, Fotografie) sul Giappone.